Nel 1910 i docenti Alessandro Lattes e Beppo Levi - impegnati in ricerche per la ricostruzione della vita accademica cagliaritana - forniscono un resoconto del materiale consultato presso quello che era definito “archivio universitario”. Per la prima volta, si ha nota della separazione delle pratiche correnti da quelle storiche. In quegli anni “nasceva”, quindi, l’Archivio storico, testimone ancora oggi della storia dell’ateneo del capoluogo sardo.

L’Università degli Studi di Cagliari ha avviato, a partire dal 2015, alcuni progetti volti alla valorizzazione del proprio archivio storico, con l’obiettivo di rispondere alle logiche di ricerca, didattica e promozione della cultura nel territorio. La ricerca è stata intrapresa grazie ai finanziamenti appositamente destinati dall’ateneo per il riordino, l’inventariazione, lo studio e la digitalizzazione del suo patrimonio documentario.

homepage
fn
Edit: Controller | View (3.002ms) | Partials (3) | Stylesheets (0) | Javascripts (0)
Show: Assigns (7) | Session (2) | Cookies (0) | Params (2) | Filters | Routes | Env | Queries (7) DB (2.892ms) | Log (0)